Corso di formazione per nuove volontarie, operatrici e attiviste

Trama di Terre propone un corso di formazione per nuove volontarie, operatrici e attiviste che desiderano partecipare e sostenere le attività dell’Associazione Trama di Terre. Il corso si propone di fornire gli strumenti principali per lavorare nell’accoglienza di donne, in situazioni di difficoltà, sopravvissute alla violenza maschile o richiedenti asilo, con un approccio interculturale di genere e femminista.
Il corso è rivolto alle future volontarie e a quelle donne della città che desiderano partecipare attivamente e fare politica tra donne con l’Associazione.
Il corso si terrà una volta a settimana per la durata di circa 3h per ogni incontro, dalle 17 alle 20, per un totale di 30 ore. Il gruppo prevede un max di 18 donne partecipanti. Il corso si svolgerà presso il Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi 31, Imola.
Temi trattati: l’accoglienza delle donne sopravvissute alla violenza maschile con un approccio interculturale di genere e femminista; empowerment delle donne; le radici, le tipologie, le dinamiche della violenza maschile sulle donne; quali percorsi di accoglienza per donne richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale; le leggi in materia di diritti e supporto alle donne e ai minori che subiscono/assistono a violenza, maltrattamenti e limitazioni delle libertà personali; le leggi in materia di immigrazione, il contrasto alle discriminazioni e l’orientamento ai servizi della città.

Programma

20/10: Accoglienza delle partecipanti, presentazione del Corso e dell’associazione Trama di Terre.

27/10: Stereotipi, discriminazioni e violenza maschile sulle donne: radici, tipologie, dinamiche e ciclicità.

3/11: Le conseguenze della violenza maschile sulla vita di donne e minori. Violenza assistita dai minori o violenza psicologica sui minori? La rilevazione, la protezione e l’intervento nei casi di abuso.

11/11: Aspetti legali: dalla Convenzione di Istanbul al Codice Rosso.

18/11: L’accoglienza di donne che subiscono violenza: accoglienza telefonica, colloqui personali, gruppi di autodeterminazione. Le case-rifugio: modalità d’inserimento, ideazione di un progetto condiviso con la donna per sostenerla nel percorso autodeterminato di emancipazione dalla violenza.

23/11: L’accoglienza a donne richiedenti asilo e rifugiate. Le differenze tra il percorso SAI (Sistema Accoglienza e Integrazione) e CAS (Centri di accoglienza straordinaria): quali opportunità?

26/11 e 1/12: Le leggi in materia di immigrazione: dal permesso di soggiorno all’ottenimento della protezione internazionale.

14/12: Raggiungere l’autonomia attraverso il lavoro senza sfruttamento.

16/12: I servizi territoriali in città per le donne, native e migranti.

22/12: valutazioni finali del corso. Essere attivista e/o volontaria in un’ associazione di donne e femministe: il lavoro politico e sociale con le donne. Questo laboratorio finale richiederà a ciascuna di noi di esprimere quanto e come si vuole sostenere l’Associazione nelle sue attività.

Per iniziare a fare la volontaria attiva presso il Centro Antiviolenza è necessario anche un tirocinio pratico di 50h presso la nostra associazione. Rimane la possibilità di partecipare al solo corso di teoria per tutte le altre aree.

COME ISCRIVERSI AL CORSO

Il corso è rivolto alle sole socie (è possibile tesserarsi in qualsiasi momento versando la quota sociale di 15€).
Le donne interessate possono chiamare il numero 3935596688 o scrivere a antiviolenza@tramaditerre.org e prendere un appuntamento per un colloquio conoscitivo. Il corso è gratuito ed è richiesto un impegno di collaborazione in Associazione per un tempo concordato insieme in base alle proprie possibilità.

Il corso sarà svolto in presenza rispettando le norme del protocollo anticontagio COVID-19 e sarà necessario il Green Pass.

2021-11-04T09:02:31+01:00