TRAME RIBELLI, rassegna di incontri per liberarci dal razzismo e dalla violenza maschile sulle donne

Da un po’ di anni in Italia, assistiamo alla crescita di una cultura violenta, dove l’altro/a da sé è sempre più spinto ai margini. Mentre la povertà aumenta e si erodono i diritti, sembra che l’unico problema siano i/le migranti che cercano di approdare in Italia. Nel clamore di un dibattito sempre più acceso, tende a sparire l’umanità delle storie di vita delle persone: quelle che scappano da violenze e soprusi ma anche quelle che accolgono e tengono vivo un senso di cittadinanza condivisa, aperta, fondata sui diritti per tutti e tutte. Le donne di Trama si collocano lì, intente a ricucire vite, crescere nuove generazioni di figli e figlie, curare le ferite che razzismo, sessismo e fondamentalismi di ogni genere imprimono sui loro corpi. Questa rassegna nasce con l’esigenza di dare voce alla resistenza quotidiana delle donne a razzismo, sessismo e violenza maschile, per coltivare il nostro bisogno di restare umane.

13 OTTOBRE, ore 17,30
Teatro Lolli – via Caterina Sforza, 3, Imola

“Raptus. Dal mito greco al femminicidio”

Spettacolo teatrale di e con Rossella Dassu, voce fuori campo Francesca Mazza, disegno luci e audio Giovanni Schirru, elaborazione suono Matteo Sanna, regia, collaborazione alla drammaturgia Alessandro Lay.
Lo spettacolo indaga, scavando nei miti greci, le origini storiche e culturali di un grande e fatale errore politico: giustificare la violenza maschile sulle donne come frutto di un raptus di follia.
In collaborazione con Oltre la Siepe

18 OTTOBRE, ore 18
Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi, 31, Imola

Perché il Ddl Pillon mette in pericolo donne e bambini?

Incontro di approfondimento sul Ddl Pillon con Monica Miserocchi e Anna Chiara Stampanoni, rispettivamente avvocata e psicologa-psicoterapeuta dell’associazione “Dalla parte dei minori” di Ravenna.

A seguire, ore 20,30
Cinema Centrale, via Emilia, 212, Imola

Proiezione del film “L’affido. Una storia di violenza” di Xavier Legrand

Il film racconta, con lo sguardo di un bambino, la violenza domestica e i comportamenti coercitivi di un padre padrone per controllare emotivamente il nucleo familiare da cui è stato estromesso.
A seguire dibattito con Monica Miserocchi e Anna Chiara Stampanoni, rispettivamente avvocata e psicologa-psicoterapeuta dell’associazione “Dalla parte dei minori” di Ravenna.

In collaborazione con l’associazione “Dalla parte dei minori”

27 OTTOBRE, ore 10-13/14-17
Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi, 31, Imola

“Imola by night”: laboratorio intensivo dell’artista Valentina Medda

“Imola by Night” fa parte del progetto diffuso Cities by Night, una serie di mappe che indagano la percezione del pericolo nello spazio urbano dal punto di vista femminile.
Il laboratorio è rivolto a 10 donne di diverse età e provenienza che, invitate ad attraversare lo spazio cittadino, ne riscriveranno i confini con il corpo, dando vita a una serie di rappresentazioni soggettive del pericolo e dello spazio. Verranno costruite delle mappe individuali e temporanee che serviranno poi all’artista per la creazione di un progetto espositivo finale.
Per info e iscrizioni (entro il 19 ottobre): info@tramaditerre.org, 054228912

8 NOVEMBRE, ore 18
Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi, 31, Imola

“Imola chiama Riace. Confronto tra modelli di accoglienza che fanno bene alle donne e alla comunità”

A partire dal libro “Mimì capatosta. Mimmo Lucano e il modello Riace”, discussione sulle buone pratiche di accoglienza di migranti. Operatrici e attiviste del Progetto Rifugiate di Trama di Terre dialogano con l’autrice Tiziana Barillà.

16 NOVEMBRE, ore 20
Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi, 31, Imola

“Latte ribelle, latte che ribolle” – cena interculturale all’interno del Baccanale di Imola

A tutte le donne e gli uomini che si ribellano a razzismo e sessismo proponiamo una ricca cena a base di pietanze da tutto il mondo preparate con diversi tipi di latte. Ribollite e ribellatevi insieme a noi!
€25 – prenotazione obbligatoria entro il 14/11 chiamando 3347311570 o scrivendo a cucinaabitata@tramaditerre.org . Tutto il ricavato andrà a sostegno dei progetti dell’associazione.

23 NOVEMBRE, ore 18
Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi, 31, Imola

Sopravvissute all’ISIS, nel cuore di chi resiste

Racconto del lavoro di campo di Tiziana Dal Pra in un campo profughi nel Kurdistan Iracheno dove sono accolte le donne yazide scampate all’Isis. Con Tiziana Dal Pra, fondatrice di Trama di Terre, e Cristina Cattafesta, presidente CISDA (Comitato Italiano di Sostegno alle Donne Afghane) detenuta in Turchia nel giugno 2018.

28 NOVEMBRE, ore 20,30
Cinema Centrale, via Emilia, 212, Imola

Proiezione del film “Cosa dirà la gente” di Iram Haq

Nisha vive a Oslo, ha sedici anni e una doppia vita: in famiglia è una perfetta figlia di pachistani, mentre fuori casa è una normale ragazza norvegese. Quando però il padre la sorprende in casa di notte in compagnia del suo ragazzo verrà portata in Pakistan, contro la sua volontà. Il film racconta quello che c’è dietro le storie di molte ragazze che Trama di Terre accoglie. Ne discuteremo con le operatrici del progetto di contrasto ai matrimoni forzati di Trama di Terre.

1 DICEMBRE, ore 17
Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi, 31, Imola

Presentazione del libro “Non c’è fede che tenga. Manifesto laico contro il multiculturalismo”

La laicità è l’insieme delle condizioni che permettono a diverse visioni del mondo di esprimersi in una società pluralistica. Condizioni che garantiscono la libertà di religione ma che allo stesso tempo stabiliscono princìpi, come la libertà per le donne di autodeterminarsi, ai quali non si può derogare in nome di nessun Dio. Ne parliamo con l’autrice Cinzia Sciuto.

6 DICEMBRE, ore 18,30
Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi, 31, Imola

“Se fossi migrante. I 12 punti dell’accordo UE”

Discussione sullo stato dell’arte delle politiche migratorie europee e italiane, a partire dal fumetto di Sarà Fatto “Se fossi migrante. I 12 punti dell’accordo UE”. Ne parla con l’autrice l’avv. Nausicaa Turco, consulente legale nel caso Open Arms.

13 DICEMBRE, ore 20
Cinema Centrale, via Emilia, 212, Imola

Canti di libertà dalle donne del mondo

Concerto del coro di donne native e migranti “Trama di voci”, diretto da Ilaria Petrantuono.

A seguire, ore 20,30:

Proiezione del film “Ibi” di Andrea Segre

Il film racconta la storia di una donna del Benin attraverso le riprese fatte da lei medesima. In un limbo in cui non può né tornare a casa, né avere accesso a un permesso di soggiorno e ai diritti che ne conseguono, la vita di Ibi diventa un racconto esemplare di ciò che vivono molte donne migranti, costrette a girare il mondo per sopravvivere. Ne parleremo con le operatrici del Progetto Rifugiate di Trama di Terre.

Nel corso della rassegna sarà distribuito, “in carta ed ossa” il libro “Mappe per una geografia umana delle donne” prodotto dalla collettiva di Trama di Terre. Costo 16€ – prenotazioni presso Trama di Terre o presso la libreria Mosaico di Imola.

TUTTE LE INIZIATIVE SONO A INGRESSO LIBERO

2019-04-01T13:46:35+02:00

Associazione Trama di Terre Onlus

Via Aldrovandi, 31, 40026 Imola (Bologna)

Phone: 0542 28912

Fax: 0542 067566