Matrimoni forzati e violenza famigliare

Il progetto, finanziato dalla Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna, si propone di:

  • creare un gruppo pilota di esperte con elevate competenze multi-tasking nella prevenzione e contrasto di nuove forme di violenza in ottica interculturale
  • mettere a punto un modello di VADEMECUM per analizzare preventivamente l’impatto del fenomeno sulla vita dei ragazzi/e e delle famiglie includendo anche strategie di mediazione positiva, e di supporto all’inserimento lavorativo delle vittime
  • supportare e dare consulenza a un gruppo di operatori/operatrici pubbliche/i e private/i del territorio bolognese
  • diffondere i prodotti di progetto, attraverso un confronto coi centri antiviolenza del territorio bolognese
  • approfondire la conoscenza del fenomeno dei matrimoni combinati e/o forzati con l’obiettivo di partecipareattivamente al tavolo regionale già previsto per i prossimi mesi

Tempo di realizzazione: 2013-2014

2019-03-19T04:42:35+02:00